mercoledì 25 novembre 2015

Orecchiette al Ragù di Salsiccia e Cimette di Rapa













Ben ritrovati cari lettori in questa nuova ricetta. Oggi un primo piatto molto gustoso con queste Orecchiette al Ragù di Salsiccia e Cimette di Rapa.



L'origine incerta di questo formato di pasta vede la sua probabile origine nel territorio di Sannicandro di Bari tra il XII e il XIII secolo. In precedenza tuttavia è possibile trovare metodi di realizzazione molto simili, già a partire dal Medioevo, nella zona provenzale Francese. La caratteristica forma incavata permetteva una conservazione ed essiccazione migliore, garantendo così un sostentamento in periodi di carestia.
L'uso della cima di rapa conferisce al piatto un sapore piacevolmente piccante ed amarognolo, non apprezzato da tutti, ma stupefacente.

Passiamo a questa semplice ricetta, regina della tavola Pugliese partendo dagli ingredienti (1 persona)

  • Orecchiette : 80 gr
  • Cima di Rapa : 150 gr
  • Salsiccia non speziata : 100 gr
  • Aglio : 1 spicchio
  • Peperoncino : 1 piccolo
  • Olio Extravergine di Oliva q.b.
  • Sale q.b.
I procedimenti di cottura sono tre : il primo, che ho usato in questa ricetta, prevede di sbollentare per alcuni minuti le foglie di cima di rapa e successivamente farle saltare in padella, il secondo consiste nel metterle a stufare fin da subito insieme alla salsiccia, ed il terzo prevede la cottura delle orecchiette direttamente insieme alla cima di rapa.

Mettete a bollire l'acqua della pasta salata.
Cominciate lavando per bene sotto acqua corrente le foglie di cima di rapa avendo cura di scegliere le più tenere.
In un tegame con acqua bollente salata mettete a sbollentare per 5 minuti la verdura. 
Nel frattempo fate scaldare, in una padella antiaderente, olio extravergine, lo spicchio di aglio ed il peperoncino.
Versate le foglie ammorbidite e fatele saltare a fiamma media per insaporirle.

Buttate le orecchiette nell'acqua. Il tempo di cottura di questo formato di pasta è di circa 8 minuti al dente.
Nella padella con la verdura aggiungete ora la salsiccia sminuzzata e privata del suo budello. 
Una volta cotto e dorato il condimento aggiungete un mestolo di acqua di cottura carica di amido e fate saltare insieme alla pasta per un paio di minuti.

E voilà un primo piatto velocissimo da preparare ma veramente gustoso e dal sapore particolare.

Mi raccomando se la ricetta vi è piaciuta lasciate un mi piace ed un commento, iscrivetevi alla pagina di Facebook e come sempre...

Bon appètit

Nessun commento:

Posta un commento