lunedì 23 novembre 2015

Paccheri con Ciuffetti di Calamaro












Ben ritrovati cari lettori in questa nuova ricetta. Oggi un primo piatto di mare con ingredienti di qualità dal sapore sopraffino. I Paccheri con Ciuffetti di Calamaro.



Nato dalla tradizione Napoletana questo piatto Partenopeo racchiude in se profumi e consistenze meravigliosi. Variante della famosa Calamarata, nome molto spesso abusato, che prevede l'utilizzo di un formato di pasta più corto, che ricorda, come forma, quella di un anello di totano con cui viene servita.

Il trucco della buona riuscita della ricetta risiede nella cottura dei due ingredienti principali. La pasta, molto al dente ed i ciuffetti di calamaro, appena scottati.

Vediamo insieme gli ingredienti (1 porzione)

  • Paccheri lisci : 80 gr
  • Ciuffeti di Calamaro : 100 gr
  • Pomodorini o pomodoro da sugo : 50 gr
  • Aglio : 1 spicchio
  • Peperoncino : 1 piccolo
  • Olio Extravergine di Oliva q.b.
  • Prezzemolo q.b.
Cominciamo dalla pulizia dei ciuffetti di calamaro. Con il pollice e l'indice della mano afferrate il mollusco all'attaccatura di testa e tentacoli e tirate per separarli. Infilate un dito all'interno del ciuffo per eliminare la bocca. Strappate i due tentacoli più lunghi.



Il risultato al termine è dato dalla presenza dei soli ciuffi di tentacoli che vedete in foto che aprirete a metà.

Mettete a bollire l'acqua salata per la pasta. Il pacchero va mantenuto al dente ma prevede comunque una cottura di 20 minuti, tempo troppo lungo per preparare il sugo.

Passiamo al pomodoro. Se avete optato per dei ciliegini tagliateli a metà altrimenti formate una dadolata grossolana. 

Quando mancheranno circa 7 minuti al termine della cottura della pasta fate scaldare in una padella antiaderente l'olio extravergine, uno spicchio di aglio e il peperoncino. Una volta dorati rimuoveteli e aggiungete il pomodoro ed i ciuffetti di calamaro. Aggiustate di sale e fate scottare per circa 5 minuti finchè non vedrete i molluschi arricciarsi. Il segreto sta tutto in questo passaggio, che se prolungato farà si che il pesce risulti duro e stopposo. Aggiungete un paio di cucchiai di acqua della pasta carica di amido e saltate insieme ai paccheri per 2 minuti. Un giro di prezzemolo fresco appena tritato termina il piatto.

E voilà, un primo eccezionale con sapori mediterranei intensi molto profumato.

Mi raccomando se vi è piaciuto lasciate un mi piace ed un commento, iscrivetevi alle pagine social e come sempre...

Bon appètit

Nessun commento:

Posta un commento