martedì 24 novembre 2015

Tiramisù Tradizionale del Veneto












Ben ritrovati cari lettori in questa nuova ricetta tutta Italiana. Oggi prepariamo il Tiramisù. Uno tra i dolci più amati a livello Internazionale.



Tra le molte diatribe sulla sua origine, sia a livello geografico che temporale, ne si vede la nascita a partire dagli anni sessanta. Oggi la sua patria, accettata dai più, è la provincia di Treviso, capoluogo Veneto. Un dolce a cucchiaio fenomenale che viene sottoposto a diverse varianti, con l'uso di fragole, banane, lamponi, ma che tuttavia mantiene il suo primato se preparato nella sua ricetta originale.

Vediamo insieme gli ingredienti (4 persone, stampo rettangolare)

  • Uova freschissime medie/grandi : 3
  • Mascarpone : 250 gr
  • Zucchero : 60 gr + 1 cucchiaio
  • Savoiardi : 20 
  • Caffè macinato : q.b.
  • Cioccolato amaro : q.b. (polvere o scagliette)
La preparazione è tra le più semplici nella pasticceria e vede solo alcuni accorgimenti per riuscire in modo perfetto. 
Partiamo dal caffè, moka o espresso, a seconda di quello che avete a disposizione. Per la ricetta vi suggerisco di fare almeno mezzo piatto fondo pieno in quanto i savoiardi ne assorbono parecchio. Se usate la macchina per il caffè fatelo piuttosto lungo altrimenti risulterà fortissimo.
Una volta pronto aggiungete un cucchiaio di zucchero e fatelo sciogliere completamente.

Passiamo al dolce.
Separate in due ciotole i tuorli dagli albumi. Unite 30 gr di zucchero ai rossi e cominciate a montare con uno sbattitore elettrico fino ad ottenere un composto omogeneo. Ora versate il mascarpone e continuate a lavorare fino a farlo unire completamente come da foto.


Adesso passate agli albumi. Montateli a lucido, aggiungete gli altri 30 gr di zucchero e proseguite fino a che non diventeranno a neve. Vi ricordo che un trucco per capire se sono sufficientemente lavorati consiste nel guardare se al passaggio della frusta elettrica il bianco si stacca dalle pareti del recipiente. Considerate che capovolgendo la ciotola il composto dovrebbe rimanere attaccato.

 
Ora, con una paletta di legno, incorporate gli albumi al composto con un movimento lento dal basso verso l'alto fino ad ottenere una bella crema omogenea.


Questa sarà la base del vostro tiramisù.
Spalmatene uno strato nella teglia e cominciate ad adagiarvi sopra i savoiardi inzuppati nel caffè. 

Un consiglio per sapere per quanto tempo bagnare i biscotti : io conto fino a due per ogni lato. Quindi immergo, uno, due e giro dall'altro lato, uno, due e metto sulla crema.

Formate tre strati alternando crema e biscotti. Sulla cima spolverizzate con del caffè macinato tramite l'uso di un colino e aggiungete le scagliette o la polvere di cacao amaro. Potrete anche decorare come meglio credete il vostro tiramisù per renderlo ancora più speciale. Una volta terminato vi suggerisco di lasciarlo riposare in frigorifero per un paio di ore almeno.

E voilà un dolce fantastico, pronto in pochissimo tempo, giusto il tempo di un buon caffè...

Mi raccomando tanti mi piace se la ricetta è di vostro gradimento, commentate condividete e passate dalle pagine social.

Bon appètit





Nessun commento:

Posta un commento