martedì 15 dicembre 2015

Filettino di Maiale in Salsa al Pesto












Ben ritrovati cari lettori in questa nuova ricetta. Oggi un secondo piatto molto prelibato ma economico che si prepara velocemente. Un Filettino di Maiale in Salsa al Pesto.



Curiosità, consumo e valore nutrizionale

Tra gli alimenti più versatili in cucina, con moltissimi sottoprodotti, il suo nome deriva probabilmente dal latino Majalem in onore dei riti sacrificali a Maia, madre di Mercurio.
Inserito, dai più, nel gruppo delle carni bianche, in quanto, dopo macellazione, tende ad assumere un colorito rosato. Non esente da parassitosi e contaminazioni deve essere cotto bene fino al cuore del taglio di carne per scongiurare rischi.


Dalla rappresentazione schematica è possibile notare, come pronuncia un antico adagio "Del maiale non si butta via niente", ogni parte dell'animale viene utilizzata. Oggi utilizzeremo la parte 10, il filetto, meno costoso del suo corrispettivo bovino ma comunque pregiato. Un taglio considerato magro che va dall'estremità della spalla alla prima costola.

I valori nutrizionali medi di un taglio magro sono :

140 kcal ogni 100 grammi
20 gr di proteine
6,8 gr di grassi
1,1 gr di carboidrati

Si consiglia un uso moderato da alternare a carni più leggere come pollame o pesce.


La ricetta di Rapidchef

Nel corso della prima versione del sito di Rapidchef, uno dei secondi piatti più apprezzati è stato il Filettino di Maiale al Pepe Verde, che vi consiglio di provare come alternativa al classico manzo.

Ma vediamo gli ingredienti utilizzati in questa preparazione (dosi per 1 persona)
  • Filetto di maiale privato del grasso visibile : 100 gr
  • Pesto fresco di basilico : 2 cucchiaini
  • Latte : 1/2 bicchiere
  • Olio Extravergine di Oliva q.b
  • Lattughino q.b.
  • Pepe Nero q.b.
  • Erba Cipollina q.b.
  • Sale Nero di Cipro q.b.
  • Farina q.b.
  • Mix di Aromi secchi q.b.
Cominciate realizzando dei medaglioni dello spessore di 1 centimetro. Salateli e speziateli secondo i vostri gusti. Infarinateli leggermente battendoli sul palmo della mano per eliminare il quantitativo in eccesso. Dorateli in una padella antiaderente insieme ad un filo di olio per un paio di minuti per lato. Aggiungete un paio di bicchieri di acqua e cuocete a fiamma alta. Il tempo di cottura per lo spessore consigliato è di circa 10-12 minuti. La carne deve risultare ben cotta ma morbida al taglio. 

Versate ora la tazzina di latte e stemperate il pesto all'interno aggiungendo erba cipollina fresca appena tagliata. Una macinata al momento di pepe nero completa il sapore eccezionale del piatto. 

Non appena la salsa avrà rappreso, grazie alla presenza della farina e del latte, servitelo ben caldo su un letto di insalatina fresca o affiancato a delle patate rosolate e voilà. Un secondo piatto molto gustoso e particolare per spezzare la routine.

Se la ricetta vi è piaciuta condividetela e lasciate un mi piace. Iscrivetevi alla pagina di Facebook per rimanere sempre aggiornati sulle novità di Rapidchef 2.0

Bon appètit





Nessun commento:

Posta un commento