mercoledì 16 dicembre 2015

Insalatina di Polpo con Patate ed Olive Nere











Ben ritrovati cari lettori in questa nuova ricetta light ideale anche per il menù di Natale. Oggi un classico tra gli antipasti Mediterranei. Il Polpo in Insalata con Patate ed Olive Nere.




Storia, consumo e valori nutrizionali

L'Octopus Vulgaris, conosciuto comunemente come piovra o polpo è un mollusco cefalopode presente praticamente in tutti i mari ed oceani. Molto apprezzato in cucina, si presta a svariate preparazioni che spaziano fra antipasti, primi e secondi piatti. Nel Mediterraneo viene pescato in diversi periodi dell'anno. Tra settembre e dicembre, con esemplari più piccoli, e tra maggio e luglio in cui è possibile trovare pezzature anche di 7-8 chili.



Sul mercato è possibile trovarlo fresco, ancora da battere per una decina di minuti al fine di renderlo morbido, o surgelato, in questo caso non è necessaria l'operazione in quanto è il freddo a mantenerlo morbido. Se siete alle prime armi conviene optare per una piovra già pulita, in alternativa le parti da eliminare sono il becco, gli occhi, la sacca contenente inchiostro, cercando di non romperla, e le interiora visibili nella testa.

Spesso demonizzato in un regime alimentare ipocalorico è invece un prezioso alleato per permetterci di variare la nostra alimentazione. Unico difetto consiste nel rapporto tra il prezzo del mollusco ed il suo reale sviluppo. 

I valori nutrizionali medi sono :

80 kcal ogni 100 grammi
14,9 gr di proteine
2,2 gr di carboidrati
1 gr di grassi


La ricetta di Rapidchef

Per la preparazione di un antipasto semplice e gustare al meglio il sapore del polpo gli ingredienti di cui abbiamo bisogno sono (1-2 Persone) :
  • Polpo pulito : 600-800 gr
  • Patata : 1 grossa o 2 medie
  • Olive Nere : 3 o 4
  • Aceto di Vino Bianco q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe Nero q.b.
  • Olio Extravergine di Oliva q.b.
  • Prezzemolo q.b.
Cominciate mettendo a bollire una pentola di acqua leggermente salata che possa contenere il polpo comodamente. La cottura è completa quando infilzando con un forchettone la parte centrale tra la testa ed i tentacoli otterrete pochissima resistenza. Il tempo necessario dipende dalla pezzatura che avrete scelto ma in ogni caso non abbiate fretta.
Non appena cotto scolatelo e lasciatelo raffeddare su un tagliere.

Passate ora alle patate, lavandole per bene ed eliminando la buccia. Tagliatele a cubetti di medie dimensioni e mettetele a bollire in acqua acidulata. Per ottenere un buon risultato aggiungete mezza tazzina di aceto di vino bianco e poco sale. La cottura è di 10 minuti, infilzatele con una forchetta per verificare che abbiano una consistenza a voi gradita ma comunque croccante.

Il taglio del polpo va fatto separando i tentacoli e tagliandoli per obliquo, come se affettaste un salame. Passate poi alla testa, sempre in obliquo. Nella parte centrale, se doveste sentire della resistenza, eliminatela in quanto corrisponde al becco, molto duro e facilmente riconoscibile. 

Unite le patate al polpo, tagliate a rondelle le olive nere e condite con un filo di olio extravergine, pepe nero e prezzemolo fresco.

Voilà, un antipasto leggero e semplice da preparare, sempre gradito, che potrà essere anche utilizzato come secondo piatto in un regime di dieta ipocalorica.

Se la ricetta è stata di vostro gradimento lasciate un mi piace ed iscrivetevi alla pagina di Facebook per rimanere sempre aggiornati sulle novità di Rapidchef 2.0.

Bon appètit

Nessun commento:

Posta un commento